default_mobilelogo

800, 13° memorial Mario Carraro, Treviso, 1-6-2016

L'1 giugno, tra minacciose nuvole e squarci di sereno, si è disputato a Treviso il 13° memorial Mario Carraro.
A concludere la manifestazione si è corso l'800, la più veloce distanza del mezzofondo. Nella prima batteria un assolo del forte Enrico Riccobon, lo porta a vincere in un ottimo 1'50.79'', seguito a distanza da un altro veloce drappello di concorrenti.
Una decina di giorni dopo il meno brillante 1500 di Agordo, Stefano prova il suo primo 800, venendo inserito nella quarta ed ultima batteria, in quanto senza tempo di accredito.
La partenza è lenta, così ai 200 metri supera gli altri partecipanti, passando in 1'03'' ai 400 metri, ed aumentando efficacemente andatura nel secondo giro, fino ad arrivare ai meno 150 metri quando inizia a sentirsi velocemente l'acido lattico che irrigidisce la muscolatura, ma permettendo di chiudere una gara molto divertente in 2'03.92'', tempo di buon auspicio per il futuro.
Il tifo reciproco ed il successivo ritrovo con amici corridori è sempre un piacere, garantendo una felice continuazione della serata.
Salutato nel migliore dei modi il veloce tappeto rosso, l'appuntamento è per la prossima galoppata!

Cronodolada, 15-5-2016

Domenica 15 maggio si è disputata la Cronodolada, gara di corsa in salita sulle pendici del monte Dolada, situato sopra il lago di Santa Croce, nel gruppo dell'Alpago.

I fratelli Stefano e Giovanni partono di buon'ora verso la zona di villeggiatura per molte estati.

La partenza, situata nel piccolo centro abitato di Plois, vede la presenza di alcuni forti specialisti della disciplina, che spesso ricorrono alla corsa come puro divertimento, partecipando a gare organizzate amichevolmente nel circondario, ma presentando un valore tecnico elevato; esemplificativo è Giampietro Barattin, vincitore, che ha tracciato un profondo solco rispetto a tutti gli altri concorrenti.

La salita si articola dapprima con un alternarsi di tratti pianeggianti e di leggera salita, quindi, preso il bosco, cambia aspramente pendenza su di uno stretto sentiero all'interno di un bosco di pini, che sfocia su una strada forestale.

Dopo alcune centinaia di metri si riprende il sentiero, che ripidamente e senza più abbandonarlo, accompagna gli arditi scalatori verso il rifugio Dolada, situato a quota 1500 metri, dopo una salita di 4 km con 650 metri di dislivello da superare.

Gli scorci tra i boschi e dall'alpeggio soprastante, permettono di apprezzare le montagne, le vallate di una delle zone più vicine alla pianura e meno conosciute, lungo le quali, dispersi, giacciono piccoli paesini nei quali ancora è possibile assaporare la semplicità e la tranquillità degli abitanti.

Divertiti e sorpassati da molti appassionati delle salite verticali, dopo un'ottima pasta party, la discesa riaccompagna i fratelli verso la pianura, facendo tappa prima a Conegliano, per incontrare un appassionato conoscitore delle montagne e dei ghiacciai dolomitici ed altoatesini.

Alla prossima!

Piombino Dese, 1 tappa circuito Padova Corre, 13-5-2016

Venerdì 13 maggio ha preso il via la terza edizione del circuito Padova Corre, campionato provinciale di corsa su strada costituito da 9 tappe, nella nuova ricalibrata formula, che accompagneranno i tanti appassionati fino all'inizio dell'autunno. Comoda l'idea di correre gran parte delle gare il venerdì ed il sabato sera, organizzativamente meno impegnativi.

Alla partenza si presentano circa trecento atleti, premiati dall'assenza della temuta pioggia prevista e scalpitanti per l'inizio della nuova tournée. La delegazione dei Turristi è nutrita, vedendo la partecipazione di Barbara, Ilenia, Flavio, Antonio, Antonello, Gabriele, Nicola e Stefano.

Il percorso è costituito da un giro piccolo di lancio, della lunghezza di un chilometro circa e due grandi successivi, per un totale di 7 veloci chilometri. La partenza è subito molto forte, la chiusura delle strade ed il personale addetto alla logistica risultano più che buoni, grazie al lavoro della squadra organizzatrice del luogo. Suggestivo il passaggio all'interno di una villa, con un breve tratto sterrato, tra le mura, un prato curato, un ponticello su un corso d'acqua, le piccole numerosi luci presenti.

Sul traguardo tutti concludono avendo dato il massimo, battagliando fino all'ultimo metro, prima di farsi reciprocamente i complimenti per l'impegno profuso e la meta raggiunta.

Chiacchierate con amici, un buon ristoro e le premiazioni rappresentano la continuazione di questa prima manifestazione.

Alla prossima corsa!

1 prova CdS su pista, 7-8/5/2016, Vicenza

Sabato 7 e domenica 8 maggio si è svolta la prima prova della fase regionale dei Campionati di Società su pista, nella città di Vicenza.

Nei 1500 e nei 5000 femminili, le neo compagne di allenamento Daria e Beatrice, conducono due impegnative ed ottime gare, aiutandosi con cambi vicendevoli, sostenute dal pubblico amico, e concludendo dopo aver dato il massimo delle loro forze.

Nei 5000 maschili, Stefano conduce una gara concentrata, riuscendo ad abbassare notevolmente il personale di due anni prima, chiudendo in 16’29’’.

I tanti amici presenti rappresentano un sostegno ed una compagnia che conferiscono alla corsa un sapore ancora più speciale.

Alla prossima corsa da vivere e raccontare.

2016.05.08 2016.05.08

LUDI DEL BO 25 APRILE 2016 Stadio Colbachini (PD)

Lo scorso 25 Aprile sono andati in scena i Ludi del Bo, classica manifestazione valida anche come Campionato Regionale Universitario, abbinata al memorial Alberto Pettinella storico presidente e fondatore del CUS Padova.

La partecipazione aperta anche agli atleti FIDAL non più studenti universitari, vede la partecipazione di Stefano e Daria entrambi nei 3.000 mt piani. La temperatura apparentemente un pò freddina, si conferma invece ottimale per una prova di mezzofondo, e Stefano da prova di ciò, oltre che dando conferma delle sue grandi doti di atleta e, con una condotta di gara molto regolare, restando incollato ad un gruppetto con cui corre ad un'andatura allegra, per poi aumentare nel finale e siglare il suo nuovo personal best in 9'14"09. Bene anche Daria, anche per lei un nuovo personal best di 11'42"80, e una buona prova che le fa piacevolmente riscoprire l'anello rosso.

Alla prossima forza Turristi!!!!

Questo sito utilizza cookie per funzionalità proprie. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni