default_mobilelogo

Stravicenza

Domenica 20 marzo si è disputata la sedicesima edizione della Stravicenza, corsa su strada omologata FIDAL, che ha visto l'arrivo di quasi 1200 concorrenti, in una splendida soleggiata giornata, con cui ha inizio l'attesa primavera.

Stefano e Paolo partono dal padovano di buon'ora. A Vicenza un buon numero di navette sono messe a servizio dei partecipanti dall'organizzazione, portando i concorrenti nei pressi dello start, situato in via Roma, ad un passo dalla stazione ferroviaria.

Viene data la partenza alle 9:30. Il plotone si incanala veloce nelle vie cittadine, con tratti di asfalto alternato a pavé, con alcuni saliscendi e molti cambi di direzione, mantenendo comunque un ritmo molto incalzante. Dopo un paio di chilometri si esce dal centro storico, per poi percorrere verso metà gara nel parco Querini circa un chilometro costituito da fondo sterrato. Dopo una circonvallazione si rientra nel centro storico, con un ripido strappetto ed altri saliscendi tra bellissimi scorci; ormai si volge al termine, grazie ad una discesa che porta nel viale della stazione e che immette il serpentone nel largo viale d'arrivo.

Vince Ghebrehiwet Faniel Eyob, con l'ottimo crono di 29'39'', scavando un solco di quasi un minuto da Paolo Zanatta, giunto secondo. Al femminile prima Gloria Tessaro, in 34'53''.

Stefano, in miglioramento dopo la fase di carico invernale, coglie felicemente e con una gara gestita al meglio delle proprie forze, il personale in un inatteso 35'06'', arrivando vicino ad un interessantissimo muro. Paolo, dopo un inverno tra qualche piccolo infortunio, esprime un'ottima gara concludendo secondo della categoria SM55 in 37'08''.

Al termine un buon rinfresco e la felicità per aver galoppato nella bella città del Palladio, sono la conclusione di una bellissima mattina con cui inizia la primavera.

A tutti voi ed ai vostri cari buona Pasqua, con le colombe mangiate in questa festività prenderemo il volo!

Questo sito utilizza cookie per funzionalità proprie. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni